Vacanze in Versilia?

Hotel la Bussola - Meteo

Prova l'Hotel la Bussola a Marina di Massa!

  • Piscina con idromassaggio
  • Immerso nel verde
  • A soli 700m dal mare
  • Con i migliori servizi ...

Incuriosito?
Accedi al sito!

Cosa Vedere in Versilia

Fare Sport in Versilia

La Notte in Versilia

Dove Dormire in Versilia

Seravezza
Seravezza è un comune di circa 13000 abitanti, il più a Nord della provincia di Lucca.
Pur avendo un estensione di soli 39km quadrati ha un profilo altimetrico che va dal livello del mare ai 1589 metri del Monte Altissimo che occupa gran parte della superficie comunale.

La città nacque appunto alle pendici del monte come custode dell'unico accesso della Garfagnana al mare. Conseguentemente variegati gli ambienti: dalla strisci di fondovalle dove vengono coltivati ulivo e vite, alla collina, ad una delle più affascinanti cime delle Alpi Apuane.

Cosa vedere (anche con il brutto tempo):
Chiesa dei Santi Lorenzo e Barabba: prende la forma attuale durante i lavori di ristrutturazione svoltisi tra XVI e XVII secolo. Vennero aggiunte 2 navate e preziosi lavori in marmo da attribuirsi a Jacopo Benti ( in particolare l'altare maggiore ed il pulpito). Del Seicento infine le opere pittoriche tra le quali spicca la Pentecoste del Passignano.
Villa Medicea: principale attrattiva del comune, ospita il "Museo del lavoro e delle tradizioni popolari della Versilia storica", la biblioteca comunale, manifestazioni e mostre contemporanee.Venne costruito da Cosimo dei Medici nel 1560 come avamposto a controllo delle Versilia: la struttura elegante ma squadrata e solida lo rendeva difatti adatto, all'evenienza, anche come fortino difensivo. La vocazione principale del palazzo rimase però quella di svago e villeggiatura come possiamo notare da questa lunetta di Giusto Utens: attorno alla struttura centrale si trovavano scuderie, boschi per la caccia, giardini e pure una piccola cappella.Il Museo interno viene aperto nel 1996 e ripercorre le storiche occupazioni versiliesi: dall'estrazione del marmo dal Monte Altissimo documentata con una serie di utensili e macchine per l'escavazione, all'estrazione e lavorazione dei metalli (in particolare argento e ferro), agli strumenti di filatura, alle tecnologie necessarie a coltivare sia in piano che su terreni collinosi.

Da non perdere (meteo permettendo):
Una curiosa e tradizionale usanza locale, in grado di unire l'interesse dei turisti alla passione degli abitanti della zona è il Palio dei Micci. In questa manifestazione 8 fantini (uno per contrada) si sfidano cavalcando asini per circa 2Km di circuito.
La manifestazione, che si tiene la prima domenica di Maggio, comincia la mattina con la sfilata dei vari figuranti in costume accompagnati da sbandieratori e suonatori. Legato a questo evento si dispongono durante tutto l'anno altre iniziative folkloristiche. In particolare durante l'estate ogni contrada organizza sagre eno-gastronomiche con musica e intrattenimento.